Cronologia storica

1844: August Schrader inizia a lavorare a Manhattan come tornitore di elementi in ottone.

1845: Schrader fornisce raccordi e accessori per i prodotti in gomma fabbricati da Goodyear Brothers.

1849: Schrader produce caschi da guida di rame per le operazioni di salvataggio subacqueo.

1850: Schrader realizza una pompa ad aria per scafandri.

1890: Il figlio di August Schrader, George Schrader, entra nell'azienda e diventa il responsabile per i lavori sperimentali cioè per la progettazione della valvola del pneumatico.

1891: Schrader produce la prima valvola per biciclette.

1896: Schrader brevetta il cappuccio per la valvola del pneumatico. Vengono introdotte le valvole per i pneumatici delle automobili.

1905: Schrader introduce il manometro per misurare con precisione la pressione dei pneumatici.

1951: Schrader impone lo sviluppo delle valvole per i pneumatici senza camera d’aria per soddisfare le esigenze dell'industria automobilistica.

1956: Schrader sviluppa la valvola per i pneumatici senza camera d’aria che elimina la necessità della camera interna ai pneumatici per automobili.

1998: Schrader introduce una serie di valvole che installa in altri sistemi automobilistici (valvole di spurgo, valvole di controllo della velocità, valvole per lo smorzamento inerziale dell’impatto e valvole di controllo del compressore).

1999: Schrader equipaggia la Renault Laguna con un sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici (TPMS); la prima auto ad alto volume di produzione in tutto il mondo a essere introdotta sul mercato equipaggiata al 100% con i sensori del sistema TPMS.

2001: Schrader produce un elevato volume di sistemi di monitoraggio della pressione dei pneumatici con linee di produzione completamente automatizzate prodotte da impianti di produzione dislocati in tutto il mondo.

2002: Schrader aiuta a sviluppare gli standard SAE per i nuovi sistemi di condizionamento di CO² delle automobili e sviluppa nuove soluzioni per progetti di valvole.

2009: Schrader riceve i riconoscimenti da Frost & Sullivan per le innovazioni legate al sensore del sistema TPMS con montaggio a scatto.

2010: Schrader capeggia e sponsorizza una campagna di comunicazione pubblica e industriale relativa al sistema TPMS per sensibilizzare l’opinione pubblica sui sistemi di monitoraggio dei pneumatici e sottolineare l'importanza della loro corretta pressione. Schrader lancia il sensore EZ, il primo sensore del sistema TPMS come ricambio OEM brevettato e programmabile per l'industria automobilistica.

2012: Schrader raggiunge un importante traguardo per il sistema TPMS con 200 milioni di sensori prodotti

2013: Frost e Sullivan premia Schrader con il Premio Nord America 2013: North American Price Performance Value Leadership Award in Tire Pressure Monitoring System (TPMS per entrambi i canali OEM e aftermarket)